Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Ben ritrovati ragazzi e, come direbbero nei miei amati States, Happy Hump Day! (letteralmente il giorno della gobba perchè il mercoledì è esattamente a metà settimana; il weekend è ancora lontano ma abbiamo già superato i due giorni più difficili, il lunedì ed il martedì). E ovviamente quale animale lo rappresenta al meglio se non il cammello? 😀

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Come ben sapete oramai da qualche annetto, sono solita pubblicare le mie ricette sul mio profilo Instagram: si tratta generalmente dei miei pranzi perchè il lunch break è il momento della giornata nel quale riesco a dedicare un po’ più di tempo alla preparazione dei miei piatti. La sera, purtroppo, mi ritrovo a cenare piuttosto tardi dato che mi alleno sempre nella seconda parte delle giornata; è facile quindi che mi trattenga in palestra anche fino alle 20.00/20.30 per cui non ho molto tempo a disposizione da trascorrere ai fornelli. Generalmente io e Matteo mangiamo ciò che sono riuscita a preparare in anticipo in pausa pranzo, qualche avanzo perchè odio buttare via il cibo, o comunque qualcosa di veloce e pratico ma sempre salutare ed equilibrato. Dato che in tantissimi mi chiedete cosa mangio durante la giornata, se quello che fotografo corrisponde in toto alle porzioni del mio pasto, quali sono i miei snack pre-workout, ecc. ho pensato di fare un post in cui documento tutto ciò che mangio nel corso della giornata: nello specifico vi racconto di ieri.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Partiamo dunque dal risveglio. Ogni mattina bevo una tazza di acqua tiepida con il succo di mezzo limone. I benefici di questa bevanda assunta a digiuno sono molteplici: depura e purifica l’organismo, migliora la digestione, aiuta a riequilibrare i livelli del PH, stimola il sistema immunitario, dà energia e vitalità, rinfresca l’alito e idrata il sistema linfatico. Prendo anche tre bottiglie da 1,5 lt di acqua naturale dalla mia dispensa che mi accompagneranno per tutta la giornata: ebbene sì cerco di bere minimo 4,5 lt di acqua al giorno per mantenere alti i miei livelli di idratazione. I miei muscoli ringraziano e, così facendo, riesco a scongiurare anche le prime rughette; la mia pelle infatti è molto più luminosa e distesa. Dopo essermi lavata, vestita e truccata bevo il primo espresso della giornata dolcificato con due bustine di Stevia (odio il caffè amaro, mi fa venire la pelle d’oca al solo pensiero!). Non sono un’amante del caffè ma appena sveglia ne sento la necessità per avere la giusta carica per affrontare la giornata. Ne bevo poi un altro intorno alle 10.00/10.30 che una seconda botta di caffeina non guasta, soprattutto in certe mattinate!

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Ebbene sì, non ho dimenticato nulla! Io non faccio quasi mai colazione e salto anche lo spuntino di metà mattina. Generalmente non faccio molta pubblicità a questa mia abitudine che risale a quando ero bambina: prima di andare a scuola mia madre cercava in tutti i modi di farmi mangiare qualcosa ma io ho sempre e solo bevuto una tazza di thé al volo prima di prendere l’autobus. Non rivelo spesso questa cosa per timore che qualcuno possa emularla pedissequamente senza valutare pro e contro. In linea di massima è cosa buona e giusta fare una colazione sana ed equilibrata ma, se per qualsiasi motivo, il vostro corpo ed il vostro cervello funzionano correttamente anche seguendo uno schema diverso da quella che è la “normalità” e le regole precostituite, allora significa che quello è il vostro equilibrio, proprio come succede a me! Non mi sono mai imposta di non mangiare al mattino e mi viene raramente lo stimolo della fame (capita solamente quando la sera prima mi sono allenata veramente molto intensamente) per cui significa che io sto bene così, facendo una sorta di digiuno intermittente che ho poi scoperto essere pure una teoria codificata da nutrizionisti e praticata da diversi sportivi (16 ore senza assumere cibo solido, dalla cena della sera precedente al pranzo del giorno successivo). Ma non vi preoccupate, recupero durante la giornata! Quindi passiamo direttamente al pranzo, che avrete già visto sul mio profilo Instagram e che vi riproprongo qui sotto.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Come sapete non amo parlare di calorie, quantità, macros che mi stanno più simpatici ma per il momento lasciamo stare anche loro…insomma tutto ciò che ha a che fare con i numeri e i conteggi. La matematica deve rimanere lontana dalla mia tavola. L’unico fattore che curo con attenzione nei miei pasti è la presenza fissa di tutti e tre i grandi macro-nutrienti (carboidrati, proteine e grassi) in quantità proporzionate ed equilibrate in base a quelle che sono le mie necessità ed i miei obiettivi. Nello specifico, nel pranzo di oggi ad esempio i carboidrati erano forniti dal riso e dalla frutta, le proteine dai gamberi e i grassi dall’olio extra vergine di oliva utilizzato in cottura. Ci tengo a sottolineare che quando non vedete una di queste categorie nelle foto dei miei piatti non significa che non la consumo ma che semplicemente non era “cool” fotografarla; la mangio al riparo delle telecamere! 😉 Mi riferisco soprattutto ai carboidrati spesso assenti per questioni estetiche ma poi presenti sulla mia tavola sotto forma di pane di segale o integrale 100%, riso Basmati, integrale, Venere, ecc. o altri cereali integrali.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

La merenda o snack pre-workout per me è un momento non solo importantissimo ma anche piacevolissimo. Innanzitutto intorno alle 15.00 bevo il mio thé dolcificato con una bustina di Stevia e cosparso di cannella (ieri ho scelto quello alla vaniglia della Twinings). Successivamente, tra le 16.00 e le 16.30, consumo il mio secondo vero e proprio pasto della giornata. Devo dire che ho quasi sempre parecchio appetito per cui non faccio fatica a comporre il mio piatto ancora una volta con i tre grandi macro-nutrienti e non lesino di certo sulle quantità, anche perchè mi serve energia per il mio allenamento che effettuo sempre a distanza di minimo due ore per dar modo alla digestione di compiere il suo lavoro. In caso contrario la maggior parte del sangue sarebbe concentrato a livello intestinale e non andrebbe ad irrorare i muscoli supportandoli durante lo sforzo. Nella foto più sopra potete notare come i carboidrati siano dati dalla frutta, le proteine derivino dal formaggio e i grassi delle noci Macadamia (ma le avete mai provate? Sono squisite!).

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

E poi ecco la mia cena che nella maggior parte dei casi è piuttosto frugale e i motivi sono due. La mancanza di tempo e la fine delle mie energie dopo il workout come vi raccontavo all’inizio di questo post e, in secondo luogo, il mio scarso appetito, soprattutto quando l’allenamento è stato veramente intenso. Ma anche in questo caso non forzo il mio organismo anche se la regola aurea impone di consumare proteine e carboidrati nella fatidica finestra anabolica (magari un giorno affronteremo anche questo argomento). Io sto bene così, i miei addominali sono sempre lì, i miei glutei un po’ meno ma la colpa è di quella antipatica e maligna forza di gravità ahimé! 😉 Non mi stancherò mai di dirvelo, dovete trovare un vostro equilibrio e se questo significa infrangere qualche regola, beh fatelo! Nonostante questo mantengo la costante presenza dei tre macro-nutrienti essenziali: l’hamburger alla griglia mi fornisce le giuste proteine, i carbo sono dati dalla galletta di riso integrale e dalla marmellata di mirtilli senza zuccheri aggiunti e i grassi derivano dall’olio extra vergine di oliva con il quale ho condito la mia insalata di lattuga e pomodorini. La mia giornata poi si chiude sempre con una tisana bollente.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *