Ben ritrovati ragazzi! Come prosegue la settimana? La mia ha avuto un inizio un po’ in salita ma adesso la strada sembra decisamente meno faticosa. Sono perfettamente consapevole che pubblico poche ricette anche se voi me le richiedete in continuazione. Vi ricordo comunque che se siete interessati potete visitare la sezione Ricette per avere tutte le info necessarie per il loro download. Oggi però ho pensato di proporvene una, come dire for free, che ho realizzato giusto ieri e, se mi seguite su Instagram, avrete visto anche qualche passaggio nelle mie stories. A dire la verità in queste ultime due settimane, per una serie di motivi disparati, sono stata un po’ lontana dalla mia cucina o, meglio, non così presente ai fornelli come al solito. Anche questo è stato un buon motivo che mi ha spinto a proporvi oggi questo semplice e veloce piatto a base di pesce che sapete che non può mai mancare nel mio meal planning settimanale. E’ una ricetta che si sposa molto bene anche con questo periodo: fresca, deliziosa e colorata proprio come la primavera. Bene, non perdiamoci troppo in chiacchiere ed elenchiamo subito gli ingredienti di questi spiedini di calamari al limone e zenzero.

Ingredienti per due persone:

6 calamari grandi freschi o surgelati
2 limoni biologici
6 pomodorini
3 cucchiai di yogurt greco 0%
1 mazzetto di prezzemolo fresco
pepe nero, zenzero in polvere, paprika, tabasco e sale rosa q.b.

Preparazione

Se avete utilizzato calamari surgelati o già puliti buon per voi, li avete già pronti all’uso. Io generalmente questi molluschi li compro freschi e poi eventualmente li surgelo e comunque li pulisco una volta scongelati. Vi risparmio le foto della sottoscritta con guanti di lattice che pulisce il pesce. Comunque una volta eviscerati e lavati i calamari sono pronti per essere infilati negli stecchi per spiedini. Io ho aggiunto anche un pomodorino per dare un tocco di colore. #EatTheRainbow Nel mentre mettete a scaldare una griglia sul fornello (deve essere molto calda prima di appoggiare il pesce, altrimenti rischiate che la polpa si attacchi).

Mentre i calamari si arrostiscono preparate la salsa di accompagnamento e l’intingolo che vi servirà per bagnare gli spiedini quasi a fine cottura. Tenete presente che i calamari hanno un tempo di cottura molto breve perchè più cuociono più diventano duri e gommosi quindi non perdeteli di vista. Per la salsa unite allo yogurt greco 0% del succo di limone, un pizzico di sale rosa, una macinata di pepe nero e del tabasco. Io adoro i cibi piccanti per cui diciamo che abbondo con le spezie saporite ma se non lo gradite potete tranquillamente evitarlo. L’intingolo è invece composto dal succo di limone nel quale farete sciogliere lo zenzero in polvere e al quale aggiungerete una macinata di pepe nero e se vi aggrada della paprika piccante.

Una volta irrorati gli spiedini con questo liquido fateli cuocere ancora per 30” e poi impiattateli. Decorateli con scorzette di limone e prezzemolo fresco che aggiungeranno un’ulteriore nota fresca e profumata al piatto. Gli spiedini sono ottimi sia caldi che serviti tiepidi.
Per rendere questa ricetta un piatto completo potete abbinare gli spiedini di calamari a del riso basmati o venere o a del cous cous per avere la fonte di carboidrati; mentre i grassi, di cui i calamari ne sono poveri (solamente 1,4 grammi ogni 100 grammi), li otterrete o aggiungendo un cucchiaio di olio evo a crudo oppure abbinando dell’avocado. E, naturalmente, potete accompagnare gli spiedini con qualsiasi verdura, da una bella insalata verde o mista a dei broccoli piuttosto che asparagi o carciofi saltati in padella, solo per fare qualche esempio. Bene ragazzi, spero che questa ricetta vi sia piaciuta e se doveste replicarla fatemi sapere il risultato e taggatemi nelle foto dei vostri piatti!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *