Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Lifestyle

Ben ritrovati ragazzi e buon venerdì! Un’altra settimana sta volgendo al termine ed io come di consueto ho preparato per voi un bel post che riassume i 5 momenti migliori che l’hanno caratterizzata. Voi cosa avete combinato di interessante in questi giorni ma, soprattutto, che programmi avete per il weekend? Io e Matteo siamo stati inviatati da una coppia di nostri amici a casa loro in montagna per cui non vedo l’ora di partire! Ovviamente troverete il resoconto delle nostre avventure in un prossimo post per cui, mi raccomando, rimanete sintonizzati! Intanto posso anticiparvi che credo che le mie abilità sulla neve siano pari a quelle nell’acqua e, sapete perchè? Potreste non crederci ma non ho mai indossato un paio di sci in vita mia! Ho come l’impressione che ne vedrete delle belle! Ora però, eccovi la top 5 della mia settimana.

SNATCHING

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Lifestyle

Qualcuno di voi magari si ricorderà che l’anno scorso, credo fosse intorno a marzo o aprile, mi sono infortunata e questo mi ha impedito di partecipare ad una gara di Crossfit a Torino alla quale mi ero iscritta insieme ai miei compagni di team di allora. L’esercizio incriminato era stato lo snatch: era previsto in uno dei wod della gara e ovviamente avevo iniziato ad allenarmi e a praticarlo con regolarità. Si tratta di un movimento molto complesso soprattutto per chi, come me, si era avvicinato alla disciplina del weightlifting da poco tempo e in età adulta. Molto probabilmente ho esagerato con il carico e questo mi ha portato ad un blocco di alcune vertebre in corrispondenza della scapola destra con un dolore pungente non solo in quel punto ma anche tutto intorno alla gabbia toracica passando poco sotto l’ascella per terminare sotto al seno destro. Il risultato era che potevo sollevare qualsiasi peso fino all’altezza delle spalle ma nel momento in cui provavo a portare il bilanciere sopra la testa c’era una lancia che si conficcava nei punti in cui vi ho appena descritto. Ovviamente mi sono sottoposta ad un ciclo di terapie dal mio fisioterapista e ho dovuto rinunciare a questo ed altri movimenti per parecchio tempo. Tutto questo per dirvi che finalmente questa settimana dopo quasi un anno ho ripreso ad eseguire lo snatch anche se con un peso leggero, circa 15 kg. Ovviamente essendo trascorso parecchio tempo il mio corpo era pronto già da mesi ma forse non lo era il mio cervello: insomma avevo paura ad eseguire quel movimento che mi aveva causato tanta sofferenza sia fisica che psicologica. Questo dimostra quanto la nostra mente detenga il potere anche sui nostri muscoli e fino a quando non dà loro il via libera non possiamo far altro che aspettare con pazienza, senza scoraggiarsi ma rimanendo motivati e focalizzati sull’obiettivo finale. La foto qui sopra, anche se mi ritrae con un’espressione strana, mi piace tantissimo perchè testimonia sia una delle fasi più complicate di questo esercizio, ovvero la tirata, sia tutta la mia grinta e determinazione nel portarlo a termine con successo dopo tanto tempo!

MIND THE GUM

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Lifestyle

Alzi la mano chi non ha un pacchetto di chewing gum in borsa, in tasca o nel cassetto della scrivania. E se vi dicessi che Mind The Gum, oltre ad avere un nome assolutamente geniale, vi aiuta a mantenere alta la vostra concentrazione, stimola la memoria e vi dà energia? Non sareste ancora più invogliati a tenerlo di fianco al vostro pc? Si tratta infatti di un rivoluzionario integratore alimentare sotto forma di chewing gum senza zucchero con edulcoranti e con ben 15 componenti attive al suo interno. Iniziamo dalla Caffeina, il più conosciuto degli “stimolanti”, è in grado di migliorare le funzioni cognitive e la performance fisica in generale; la L-Tirosina, precursore della dopamina, un neurotrasmettitore che regola umore, senso di stanchezza e motivazione; il Panax Ginseng, antiossidante e tonico utile per combattere affaticamento fisico e mentale; lo Zinco che contribuisce alla normale funzione cognitiva; la Fosfoserina, coinvolta nel metabolismo della fosfatidilserina, uno dei più importanti costituenti delle membrane cellulari nelle cellule nervose e coadiuvante nella sintesi dell’acetilcolina, una sostanza coinvolta nella trasmissione degli impulsi fra le cellule nervose e quindi legata ai processi di apprendimento e di memorizzazione; la L-Glutammina, convertita nel cervello in glutammato, un neurotrasmettitore del sistema nervoso coinvolto in funzioni cognitive quali l’apprendimento e la memoria; la L-Teanina, un amminoacido contenuto naturalmente nel thé verde che riesce facilmente ad attraversare la barriera emato-encefalica, alleviando così lo stress senza causare sonnolenza; ed infine, le Vitamine A, D3 e molte vitamine del gruppo B. Il gusto è molto piacevole ed io oggi ho sostituito la mia solita tazzina di caffè con uno di questi chewing gum e devo dire che la mia produttività è stata eccezionale. Provatelo anche voi e fatemi sapere cosa ne pensate.

APPLE CIDER VINEGAR

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Lifestyle

Sono forse l’ultima persona su questa terra a salire sul carro vincente dell’aceto di sidro di mele? Forse sì, comunque meglio tardi che mai! Finalmente l’ho acquistato anch’io e ho scelto questo di Brag Organic su Biovea dato che è crudo, non pastorizzato e biologico. Non lo aggiungerò alla mia acqua tiepida con limone che assumo appena sveglia come ho visto fare a moltissimi , semplicemente lo sostituirò a seconda delle occasioni e del tipo di ricetta che preparo al classico aceto di vino o balsamico. Questo tipo di aceto contiene numerosi minerali quali calcio, fosforo, zolfo, fluoro, silicio, ferro, rame, magnesio, potassio, sodio, le vitamine A, B1, B2, B6, C, E, oltre che ovviamente pectina, acido acetico, beta-carotene e acidi di frutta. Non si può certo negare che sia ricco di nutrienti in grado di regalare tanti benefici al nostro organismo. Innanzitutto ha una funzione antiage, dato che rallenta l’ossidazione cellulare, ovvero l’effetto dei radicali liberi. Aiuta a mantenere regolari i livelli di glucosio nel sangue e a combattere il colesterolo cattivo. Favorisce la regolarità intestinale ripristinando la flora batterica. Stimola la diuresi, risveglia il metabolismo e aiuta a bruciare i grassi. E’ un alimento disintossicante perchè aiuto l’organismo a liberarsi dalle tossine e regola i livelli di ph. Rafforza le difese immunitarie grazie all’elebvato contenuto di vitamina C ed essendo una buona risorsa di potassio, è benefico anche per il buon funzionamento dei muscoli. Niente male vero? Penso che d’ora in poi l’aceto di sidro di mele non mancherà mai nella mia dispensa!

JUMP ATTACK – MY BYBLE #2

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Lifestyle

Dopo aver acquistato, letto in pochissimo tempo e avervene parlato in lungo e in largo sia qui che su tutti i miei social attraverso citazioni e chi più ne ha ne metta, “Relentless. From Good to Great to Unstoppable” di Tim S. Grover ovviamente non potevo non comprare anche “Jump Attack“. A proposito, nel frattempo qualcuno di voi ha letto questo testo che ho davvero consigliato anche ai muri e che è diventata la mia personale Bibbia? Ma d’altronde come si fa a non considerarlo un prezioso ed indispensabile vade mecum quando ti dice: “Being relentless means having the courage to say, ‘I’m going for this, and if I’m wrong, I’ll make a change and I’ll still be fine.’ You can’t control or anticipate every obstacles that might block your path. You can only control your response and your ability to navigate the unpredictable. Whatever happens, you have the smarts and the skills to figure it out and arrive at the outcome you wanted in the first place.” Fatemi sapere che ci tengo molto a confrontarmi con voi su questo argomento. Comunque questo secondo volume, a differenza del primo i cui principi possono essere applicati a qualsiasi attività lavorativa ed aspetto della vita quotidiana, è decisamente più tecnico e focalizzato sullo sport e su un programma di allenamento molto specifico che ha come obiettivo quello di migliorare l’esplosività dello sportivo, qualunque sia la sua disciplina. Il risultato finale che si otterrà grazie a questo metodo, lo stesso utilizzato dai grandi professionisti, è quello di elevare le proprie performance ad un livello mai sperimentato prima, qualsiasi sia la propria base di partenza. Sono davvero ansiosa di provarlo e di condividere con voi i miei personali traguardi.

FOCUS ON MY BACK & SHOULDERS

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Lifestyle

Ok, è ufficiale! Questa edizione di “Friday’s Fave Five” è incentrata prevalentemente sul fitness. In realtà è stata una settimana di ottimi allenamenti e di conseguenza è giusto così! Voi sapete quanto mi piaccia lavorare su glutei, quadricipiti e femorali ma nell’ultimo periodo ho deciso di concentrarmi anche su schiena e spalle in modo da rafforzarle e definirle al meglio. Naturalmente ho sempre inserito nei miei workout esercizi per la parte alta del corpo ma ora ne ho incrementato sia la varietà che il numero di ripetizioni e serie ma soprattutto anche la qualità. Tra i vari movimenti che sto effettuando in questo periodo spiccano senza ombra di dubbio gli assisted pull-up durante i quali scarico circa 15 kg per poterne fare un numero abbastanza alto – una quarantina circa, le alzate laterali, il pulley e la lateral machine. E sapete perchè faccio tutto ciò? Perchè ho un obiettivo ben preciso. Vorrei arrivare a fare anche solo 3 trazioni con l’aggiunta di un peso perlomeno di 5 kg. Per ora è ancora un sogno ma con costanza e dedizione diventerà presto una realtà.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *