Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food Wellness

Ben ritrovati ragazzi in questo hump day come direbbero negli States! Come procede la giornata? Io devo dire che rispetto alla settimana precedente questa è decisamente migliore e soprattutto molto più produttiva! Quindi non perdiamo tempo e dirigiamoci subito verso il focus di questo post. Proseguiamo il nostro viaggio tra i dieci principi dell’Intuitive Eating che, oramai non ho più bisogno quasi di sottolinearlo, rappresenta la mia filosofia alimentare. Chi si fosse perso i primi due step li può ritrovare qui e qui. Brevemente ricordiamo che siamo partiti sbarazzandoci una volta per tutte del concetto di dieta.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food Wellness
Fonte: http://davidolenick.com/

Abbiamo detto basta a regimi alimentari ipocalorici, restrittivi, tristi e frustranti in grado di dare dei risultati nell’immediato ma di essere insostenibili nel lungo periodo, causando solo insoddisfazione e ricadute multiple in quel circolo vizioso dieta-privazione-dimagrimento-abbuffata-ritorno al peso di partenza (se non di più). Abbiamo poi proseguito il nostro percorso focalizzandoci sul momento in cui il nostro corpo chiede realmente di essere nutrito perché ha terminato il suo carburante. Ci siamo fermati a riflettere se il sopraggiunto stimolo della fame fosse reale e quindi di pancia o solamente una conseguenza diretta di stress, tristezza, ansia, paura, sconforto, solitudine e così via. In quel caso abbiamo imparato a non utilizzare il cibo per gestire tutte queste emozioni, abbiamo appreso che il punto di partenza sta nell’amare un po’ di più se stessi e ascoltare i propri bisogni.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food Wellness

Ora siamo giunti alla terza tappa di questo incredibile viaggio che come vi ho promesso vi porterà finalmente dritti alla meta, senza più bisogno di guardarsi indietro e ricominciare per l’ennesima volta dal principio. Non vi assicuro che non ci saranno mai più delle cadute, magari anche dolorose, ma quello che vi posso garantire è che sarete in grado di rialzarvi più forti di prima e riprendere il cammino lì dove avete inciampato, senza dover tornare sui vostri passi. Arrivati a questo punto, ci troviamo quindi di fronte alla scelta di quali alimenti consumare. Ancora una volta dobbiamo eseguire un’operazione di reset del nostro cervello ma soprattutto delle convinzioni che si sono radicate in noi e degli schemi fissi che ci siamo costruiti. Dobbiamo, come suggerisce il titolo di questo post, fare pace con il cibo. Dobbiamo cioè concederci il permesso di poter mangiare qualsiasi tipo di alimento, senza pensare che esistano degli alimenti proibiti, sbagliati, che fanno ingrassare. Perché come vi ho già ripetuto più volte nei post precedenti, se negate al vostro cervello quello di cui ha desiderio in quel momento, lui farà in modo che voi pensiate proprio a quello in continuazione. E questa battaglia non vi vedrà vincitori ma vi ritroverete sconfitti con il cucchiaio affondato nel barattolo della Nutella. E gli darete persino fondo, provocando così conseguenze molto più dannose di quelle che avreste fatto se, quando è nato il desiderio in principio, vi foste concessi una normale porzione di quella cioccolata.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food Wellness
Fonte: http://www.lacuochinasopraffina.com/opinioni/le-migliori-frasi-sul-cibo-e-sul-mangiare-da-scaricare/16023

Il cibo è il carburante del nostro organismo, la fonte che ci permette non solo di vivere ma anche di avere le giuste energie per affrontare al meglio le avversità e per godersi appieno i momenti di gioia e felicità. Perché dovremmo iniziare una guerra contro di lui? Perché dovremmo vederlo come nemico anziché alleato indispensabile? Ora dovete fare un atto di fiducia nei miei confronti, o meglio verso questa filosofia alimentare che vi sto presentando. Credetemi se vi dico che, una volta che il vostro cervello acquisisce la consapevolezza che può avere accesso ad ogni genere di alimento, non svilupperà più dei desideri così forti ed incontrollabili nei confronti di cibi poco salutari. Quando avrete interiorizzato questo meccanismo, vi renderete conto da soli che nel momento in cui avrete il desiderio di uno sfizio, vi basterà un solo quadratino di cioccolato o un biscotto senza dare fondo all’intera tavoletta o a tutto il sacchetto. Perchè ciò di cui avrete veramente bisogno lo saprete ottenere da alto e altri!

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food Wellness

Inoltre, come suggerisco con le mie ricette che trovate sul mio profilo Instagram, si possono preparare dei piatti davvero sfiziosi, si possono ricreare delle versioni più salutari di famosi comfort food o addirittura junk food che valorizzano maggiormente la componente nutrizionale dei cibi ma mantengono tutto il loro gusto e sapore. Guardate un po’ qui sotto la foto del piatto che ho preparato qualche giorno (e la cui ricetta è disponibile qui): si tratta niente di meno che dei famosissimi arancini siciliani in versione healthy. Erano squisiti e soprattutto mi hanno tenuto alla larga dal food coma nel quale sarei entrata se avessi mangiato quelli tradizionali! 😉

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food Wellness

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food Wellness

 

 

Se siete interessati ad approfondire questo argomento potete scaricare il mio secondo eBook della serie Food&Wod, “ALL ABOUT FOOD. Strategie e ricette per nutrire corpo e mente“. Come suggerisce il titolo troverete non solo una trattazione approfondita sulla nutrizione ma anche tanti utili consigli in materia di cibo ed alimentazione, nonchè molte ricette ben bilanciate ma assolutamente sfiziose.

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *