Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness Food Wellness

Post in collaborazione con Juice Plus+

Buongiorno ragazzi e ben ritrovati! Se mi seguite su Instagram (e, se non lo fate, molto male per cui rimediate subito!) saprete già che il mese scorso ho avuto l’opportunità, grazie a Juice Plus+, di trascorrere un’intera giornata con Sara Cardin, campionessa mondiale di karate. E’ stata un’esperienza incredibile pertanto in questo post vorrei raccontarvi in modo approfondito questa avventura che ho vissuto in prima persona, quali emozioni ho provato e soprattutto quali insegnamenti ne ho tratto. Insomma, non capita mica tutti i giorni di poter stare fianco a fianco di un’atleta professionista di fama mondiale e poterne carpire tutti i segreti, dall’allenamento all’alimentazione, dall’integrazione al benessere fisico e mentale a 360 gradi.

Quindi, non perdiamo altro tempo e partiamo alla scoperta di come si è svolta la nostra giornata. In questo modo io potrò rivivere una seconda volta quei momenti straordinari e voi potrete finalmente sapere cosa fa una campionessa mondiale da quando si sveglia a quando va a dormire e quali siano i segreti che rendono una persona come tutti noi prima un’atleta professionista e poi addirittura una campionessa mondiale. 

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness Food Wellness

ORE 9: L’INCONTRO E LA COLAZIONE
Come vi ho raccontato anche nelle mie IG stories mi sono recata a casa di Sara a Ponte di Piave e la prima cosa che ho notato è stata la sua solarità e spontaneità. Mi ha accolta a braccia aperte e mi sono subito sentita a mio agio (ok, ero ancora ignara del fatto che poi mi avrebbe presa a calci e pugni ma andiamo con ordine!). Quindi, ho subito preso nota: per essere vincenti bisogna essere se stessi, umili e sorridenti. Dopo le presentazioni di rito, Sara mi ha offerto di fare colazione insieme. E come potevo rifiutare? D’altronde avevo affrontato un lungo viaggio per arrivare da lei ed ero piuttosto affamata e poi volevo assolutamente indagare quali fossero gli alimenti che le davano i super poteri, ovvero quella carica che le permette di affrontare allenamenti durissimi e di vincere poi sugli avversari. E allora ho scoperto che Sara, tutte le mattine beve una spremuta di arancia per fare il pieno di vitamina C e aiutare così le difese immunitarie accompagnata da Complete by Juice Plus+, un pasto completo che fornisce un apporto equilibrato di carboidrati, proteine, fibre dietetiche, grassi, vitamine e minerali. Lo shake Complete non solo è nutriente e bilanciato ma anche super goloso, disponibile nei due gusti cioccolato e vaniglia. Prendete nota nuovamente: il gusto preferito di Sara è il cioccolato per cui proviamolo anche noi e vediamo se ci qualifichiamo per le prossime Olimpiadi! Tentar non nuoce no? Ci basterà frullare semplicemente un misurino di Complete con 250 ml di latte magro (o altra bevanda vegetale) ed il gioco è fatto. E se non dovessimo aver successo come atleti professionisti non disperiamo, magari il cioccolato funzionava solo con il karate e noi siamo più portati per un’altra disciplina, quindi facciamo un secondo tentativo con il gusto alla vaniglia che tra l’altro è possibile mixare con frutta fresca e ghiaccio e renderlo ancora più sfizioso e ricco di vitamine e minerali. E se anche questa volta non dovessimo sfondare in campo sportivo non abbattiamoci: l’importante è partecipare, fare attività fisica costante e soprattutto nutrirsi in maniera sana ed equilibrata e in questo Juice Plus+ è sempre e comunque al nostro fianco.

 

ORE 10.30: L’ALLENAMENTO IN SALA PESI

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness Food Wellness  Terminata la colazione ci siamo recate in palestra per il primo allenamento della giornata, quello in sala pesi. Finalmente qui ero anch’io nel mio ambiente naturale e potevo dire la mia o meglio, ho potuto illudermi due secondi di poter dire la mia perchè, benchè io sia piuttosto allenata, l’intensità degli allenamenti di Sara e i carichi con i quali esegue i diversi esercizi sono davvero tosti e mi hanno messo duramente alla prova ma, grazie anche al suo sostegno e al suo incoraggiamento, ce l’ho fatta alla grande! Prima ancora però di mettere piede in palestra, sapevo che avrei avuto bisogno di una marcia in più non solo per affrontare l’allenamento ma per arrivare proprio a fine giornata e soprattutto sapevo che Sara aveva un piccolo aiuto da consigliarmi, un vero e proprio boost di energia: così mezz’ora prima di allenarci abbiamo bevuto il nostro Uplift by Juice Plus+, un drink ricco di vitamine essenziali del gruppo B da mango, guava e limone, caffeina naturale dall’Erba Mate ed esclusivi ingredienti energizzanti con un gusto di amarena e barbabietola.  Ora sì che ero pronta: ovviamente abbiamo iniziato con un buon riscaldamento, per poi passare ad un circuito sia a corpo libero che con l’ausilio di macchine, che ci consentisse di allenare tutto il corpo, per poi terminare con una sessione di stretching. Avere una muscolatura forte e resistente, un’elevata coordinazione, la massima mobilità, velocità e controllo sono davvero elementi cardine per poter poi dare il massimo nella propria disciplina. 

 

ORE 13.00: IL PRANZO 

Finalmente dopo tanta fatica è arrivata l’ora del pranzo e, con mia grande sorpresa, ho scoperto che Sara non ama le verdure. Io che le avevo portato in dono un cestino pieno di carote, pomodori, finocchi, insomma avevo svaligiato l’ortolano del paese! Ma da amante di questi alimenti non mi sono arresa e le ho proposto una ricettina che ero sicura avrebbe apprezzato moltissimo e infatti così è stato: l’unica mia vittoria della giornata, d’altronde con Sara è difficile uscire vincenti! Comunque Sara mi ha raccontato che è ben consapevole dell’importanza di consumare frutta e verdura e di quanto questi ingredienti siano indispensabili per la salute ed il benessere pertanto mi ha anche svelato il suo trucchetto per consumarli nonostante non le piacciano molto. So che anche tra di voi ci sono tanti che storcono il naso di fronte a broccoli e spinaci e mi rendo conto che, anche chi ama consumarli, non sempre ha il tempo e la disponibilità per cucinarli. Ecco la soluzione per la tua integrazione: Juice Plus+ Premium Capsule, una miscela di 30 tipi di frutta, verdura e bacche in comode capsule che forniscono il giusto apporto di sostanze secondarie vegetali, vitamine e minerali

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness Food Wellness

ORE 15: LEZIONE DI KARATE

Ed eccoci arrivati al momento clou della giornata, quello che attendevo con maggior trepidazione perchè onestamente non vedevo l’ora di mettermi alla prova con una nuova disciplina e superare ancora una volta i miei limiti. Non avevo mai indossato un karategi, ovvero la divisa di allenamento tipica del karate, e non avevo mai messo piede su un tatami per cui ero al tempo stesso emozionata ed intimorita ma, ancora una volta, Sara è stata al mio fianco e mi ha guidata passo passo in questa avventura incredibile, insegnandomi prima ad indossare nel modo corretto il karategi (voi non avete idea di quanto tempo io abbia impiegato per capire come fare il nodo alla cintura ma sorvoliamo su questi dettagli!), poi a fare il saluto di rito in segno di rispetto verso il maestro, l’avversario e il dojo (il luogo dove si pratica il karate) e infine ad eseguire i movimenti cardine del karate, ovvero pugni e calci. Non è stato semplice perchè ci vuole davvero tanto controllo, unito a velocità e precisione. Ho cercato di dare il massimo e sono riuscita addirittura a fare un vero e proprio combattimento e a detta di Sara, me la sono cavata piuttosto bene per cui posso ritenermi molto soddisfatta. Ah, ovviamente sono finita al tappeto e le ho prese di santa ragione! Ma, non preoccupatevi, nessuna Melissa è stata maltrattata né durante le riprese né fuori onda: non solo il karate prevede di indossare tutte le protezioni necessarie (mascherina paradenti, guantoni, parastinchi e parapiedi) ma la regola aurea del karate, che è uno sport basato sul profondo rispetto, è quella di non colpire mai l’avversario ma di sfiorarlo appena. Ovviamente per una neofita come me, rimanere ferma mentre sai che sta per arrivarti un pugno o un calcio in faccia o in pancia, anche se ti assicurano che non ti colpirà ma ti sfiorerà appena è intenso ma davvero adrenalinico! 

ORE 19.00: LA CENA POST-WORKOUT 

Terminato il nostro allenamento, Sara ma soprattutto io eravamo decisamente pronte a reintegrare le energie perse. Cosa succede quando sei stanco dopo un’intensa giornata di lavoro e hai solo voglia di rilassarti ma sai che devi comunque nutrirti in modo sano ed equilibrato per ricaricarti ed essere pronto nuovamente il giorno seguente per ricominciare tutto daccapo? Sara mi ha svelato ancora una volta il suo trucchetto: dopo gli allenamenti consuma una barretta Complete by Juice Plus+, ricca di proteine e fibre grazie alla presenza dei semi di lino ma senza glutine, coloranti e aromi artificiali. E’ disponibile in due gusti, cioccolato e mix di frutta (mirtilli rossi, uvetta sultanina, bacche di goji, mango, fragole, datteri e arachidi). Un vero e proprio pasto completo e bilanciato perchè apporta anche la giusta dose di carboidrati e grassi buoni e poi queste barrette sono comode e pratiche da portare sempre con sé e consumare quando e dove si vuole. 

 

ORE 21: FAMIGLIA E RELAX

E’ stata una giornata piena di nuove sfide ed emozioni, io e Sara ci siamo meritate un po’ di relax sul divano a leggere un buon libro o a guardare un film. A proposito, indovinate cosa fa Sara mentre guarda la tv? Lo sapevo che c’era un ultimo segreto che potevo carpire prima di tornare a casa e che mi avrebbe trasformata in una campionessa mondiale! Lei fa stretching, geniale! Comunque ragazzi, anche Sara mi ha confermato che un aspetto fondamentale per poter reggere i ritmi serrati di un’atleta professionista è quello di dedicare la giusta attenzione al recupero e al riposo e di trascorrere del tempo con le persone che si amano. Il benessere mentale e il raggiungimento di un buon equilibrio psico-fisico sono fondamentali non solo per lei e per tutti gli atleti professionisti ma per ciascuno di noi, che in fondo siamo un po’ campioni ogni giorno e che, con tanti sforzi e sacrifici, riusciamo a vincere le sfide che ci presenta la vita! Bene Sara, è arrivato il momento dei saluti: grazie per la tua accoglienza e i tuoi preziosi insegnamenti e per avermi svelato i tuoi trucchetti ma adesso attenta perchè la prossima volta potrei metterti io al tappeto! 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *