Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Post in collaborazione con AIA

Non si fa altro che dire che quanto faccia bene il petto di pollo, soprattutto se scelto di elevata qualità e la cui provenienza sia garantita e certificata. Questa carne bianca è un’ottima fonte di proteine magre e pochissimi grassi: questo lo rende uno tra gli alimenti con i valori nutrizionali migliori per chi segue un’alimentazione sana ed equilibrata. E poi, scusate, a chi non piace il pollo? 

Però, diciamo la verità, anche il più buono e goloso degli alimenti, dopo un po’ che lo si consuma comincia ad annoiare. Come si fa allora a continuare a portare in tavola questo cibo così ricco di proprietà benefiche facendolo sempre risultare appetitoso per tutti, grandi e piccini? Io ho la soluzione giusta per voi: vi voglio proporre un piatto molto semplice e veloce da realizzare ma davvero sfizioso e ricco di sapore. 

Prima però di passare alla ricetta vera e propria voglio darvi un piccolo suggerimento. Molto spesso si finisce per stancarsi del petto di pollo perchè si dimentica un passaggio fondamentale durante la sua preparazione. Si tratta di uno step che vi ruberà solo pochi minuti ma che farà una grande differenza in termini di sapore e morbidezza della carne. 

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Prima di cuocere il vostro petto di pollo, mettetelo a marinare con un filo di olio d’oliva, del succo di limone (o pompelmo o altro agrume), della birra (o del vino bianco o della salsa di soia), pepe nero, peperoncino e rosmarino (ma potete davvero sbizzarrirvi con tutte le spezie e le erbe aromatiche che più vi piacciono e che avete a disposizione – io molto spesso aggiungo curcuma, zenzero, salvia oppure paprika, sesamo e potrei andare avanti all’infinito). Ovviamente più il petto di pollo rimane a bagno in questo intingolo migliore sarà il risultato. Quindi potete farlo la sera precedente, oppure il mattino o, se non vi siete ricordati o avete deciso all’ultimo di consumare questa carne, basteranno anche 10 minuti prima della cottura. In questo modo la carne rimarrà molto morbida, succulenta e saporita ed eviterete quello che io chiamo “effetto suola di scarpa“! 

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Bene ora veniamo alla ricetta della mia insalata di pollo autunnale. Non so voi ma dopo una lunghissima e calda estate non vedo l’ora che arrivi l’autunno non solo nell’aria ma anche sulla mia tavola. L’insalata di pollo è sicuramente un grande classico estivo ma, come vi dicevo prima, avreste tutto il diritto di essere un po’ stanchi di consumarla. Ecco allora che occorre dare alla nostra insalata di pollo un twist autunnale che stuzzicherà nuovamente il vostro palato.

I passaggi sono davvero facilissimi: disponete su un piatto l’insalata iceberg tagliata grossolanamente, adagiate il Petto di Pollo AIA grigliato e precedentemente marinato come vi ho suggerito più sopra, unite un crumble di castagne bollite (io ho utilizzato per comodità quelle già precotte ma potete tranquillamente farle bollire voi), mele tagliate a cubetti e noci, accostate due spicchi di pompelmo anch’essi grigliati e condite il tutto con una salsina di olio evo, senape e miele. Provatela, sono sicura che penserete di star mangiando il petto di pollo per la prima volta! 😉

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *