Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Post in collaborazione con AIA

Buongiorno ragazzi e ben ritrovati qui sul blog! Come è iniziata la vostra settimana ma, soprattutto, come avete trascorso il weekend? Ve lo chiedo perchè oggi parliamo di un argomento un po’, come si suol dire, dolce-amaro: il pranzo della domenica in famiglia. Sono sicura che la maggior parte di voi, da buoni italiani, celebri molto spesso questo giorno di festa insieme ai parenti ritrovandosi intorno ad una bella tavola imbandita. Non fraintendetemi, non c’è nulla di male in tutto questo anzi, credo sia un rituale meraviglioso che dovremmo salvaguardare e tramandare di generazione in generazione. Il cibo è gioia, felicità, condivisione, allegria, festa, tradizione e cultura. 

Premesso ciò però, alzi la mano chi si è mai ritrovato più volte in questa situazione o in una qualche condizione simile: venerdì sera aperitivo con i colleghi, sabato mattina brunch con gli amici, sabato sera pizza o cenetta a lume di candela con il partner, domenica pranzo in famiglia con lasagna, arrosto e tiramisù. Ovviamente i menu possono anche variare ma spesso nel weekend si hanno, giustamente, molti impegni sociali che coinvolgono il consumo di cibo non propriamente leggero e super healthy. Ed ecco allora che porre attenzione anche solo ad uno di questi pasti e cercare di consumare delle pietanze più bilanciate e salutari potrebbe già fare una bella differenza. E, se mi seguite e mi conoscete bene, sapete che questo non significa assolutamente rinunciare al gusto.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food   Come è possibile? Ancora una volta con l’aiuto di AIA che grazie ai suoi Filetti di Pollo a Fette Bio ci consente di realizzare delle ricette sfiziosissime e degne del classico pranzo in famiglia ma con un occhio di riguardo agli ingredienti e alla loro componente nutritiva. Vi assicuro che dopo aver gustato questa prelibatezza non dovrete fare il tipico riposino post-pranzo della domenica ma avrete invece tante energie e lucidità per sfruttare al massimo la parte finale del vostro weekend e ripartire il lunedì successivo con il piede giusto! Non male vero?

E a proposito di salute, sapete che questi Filetti di Pollo a Fette Bio AIA sono 100% italiani e derivano da animali allevati per almeno 81 giorni e liberi di razzolare all’aperto avendo a disposizione almeno 4 mq ciascuno? Ovviamente sono anche nutriti con cereali e legumi di origine biologica perchè AIA garantisce la qualità ed il controllo dell’intera filiera

Questi Filetti di Pollo a Fette Bio AIA sono molto versatili e davvero facili e veloci da preparare: basta farli rosolare in padella con un filo di olio evo o cuocerli sulla griglia. Oggi però dobbiamo impegnarci un po’ di più perchè dobbiamo fare bella figura con la nostra ricetta al prossimo pranzo della domenica in famiglia. Comunque non spaventatevi perchè sapete che le mie preparazioni non sono mai lunghe e complicate quindi vediamo subito insieme i vari passaggi per realizzare i miei Involtini di Filetti di Pollo a Fette Bio AIA alla pizzaiola.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Ingredienti per 2 persone

1 confezione di Filetti di Pollo a Fette Bio AIA
15 olive taggiasche
10 capperi
6/7 pomodori secchi sott’olio
5/6 pomodorini freschi
1/2 tazza di vino bianco secco
1 spicchio aglio
1 peperoncino secco
qualche fogliolina di basilico
olio evo, sale, pepe, origano secco q.b.

Preparazione

In una padella antiaderente fate soffriggere in un filo di olio evo lo spicchio d’aglio ed il peperoncino. Quando l’aglio sarà dorato aggiungete qualche oliva e i pomodorini freschi precedentemente lavati e tagliati e spicchi. Nel frattempo frullate con il mixer i capperi, i pomodori secchi sott’olio belli sgocciolati e le restanti olive che avrete denocciolato. Disponete i Filetti di Pollo a Fette Bio AIA su un tagliare e cospargeteli con il trito che avete ottenuto, aggiungendo anche l’origano secco. Arrotolateli e fermateli con uno stecchino di legno o bambù. Levate lo spicchio d’aglio dal soffritto e aggiungete gli involtini. fateli rosolare a fiamma viva per qualche minuto, poi abbassate il fuoco e copriteli per circa 10 minuti. Bagnate gli involtini con il vino bianco secco e fatelo sfumare alzando la fiamma. Impiattate gli involtini con il loro sughetto di pomodorini e olive e guarniteli con qualche fogliolina di basilico fresco.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Food

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *