Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness

Disclaimer: chi fosse a disagio alla vista di armi, seppur utilizzate per scopo sportivo, è pregato di abbandonare subito la lettura di questo post.

Buongiorno gente, come procede questa settimana? La mia alla grande! Come vi ho raccontato nel post di lunedì ho ripreso ad allenarmi e non potrei essere più felice, è una sensazione magnifica! Non vi nego che ieri i miei muscoli erano piuttosto doloranti ma, nonostante questo, mi sentivo davvero appagata e, come dire, finalmente di nuovo me stessa. Il mio personal trainer Gabriele mi ha messo subito alla prova con un workout che, soprattutto vista la mia condizione attuale, è stato piuttosto impegnativo, anche se assolutamente modulato per quanto concerne numero di ripetizioni, serie e soprattutto carichi. Questa sera il secondo appuntamento e non vedo l’ora di sapere quali esercizi mi aspettano! Appena avrò consolidato un po’ questa routine di allenamento ve ne parlerò nel dettaglio, spiegandovi anche quali sono i miei obiettivi in questo momento. Ora allontaniamoci per un attimo dal mondo del fitness ma rimaniamo comunque in ambito sportivo perchè vorrei finalmente parlarvi di un’esperienza alla quale ho preso parte qualche settimana fa e di cui vi avevo già accennato qualcosa in questi post: qui e qui.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness

Nonostante abbia avuto il via libera per pubblicare alcuni frame della giornata, purtroppo non sono autorizzata a mostrarvi la totalità delle foto e a darvi tutti i dettagli di questa incredibile avventura quindi questo sarà un post dominato dalle immagini piuttosto che dalle parole ma credo proprio che le foto riescano ad esprimere molto.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness

L’ho già sottolineato nel disclaimer all’inzio di questo post ma ci tengo a ribadire ancora una volta il concetto: le armi presenti in queste foto sono tutte a scopo prettamente sportivo ma chi fosse contrario ad esse o chi provasse disagio alla loro vista, lo invito ad abbandonare immediatamente la lettura di questo post.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness

Non avevo mai provato nulla di simile in tutta la mia vita ma ne sono sempre stata affascinata e l’ambito mi ha sempre interessata così quando si è presentata l’occasione di recarmi presso un poligono di tiro non me la sono lasciata sfuggire e, come sempre, ho condiviso questa esperienza con Matteo.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness

Non vi nego che solamente trovarsi al cospetto di un’arma da fuoco si prova una sensazione ed un’emozione che non saprei nemmeno descrivervi a parole. Ci è stato spiegato che l’arma è un attrezzatura sportiva al pari di una racchetta da tennis o di un paio di sci ma credo che il cervello di una persona che si approccia per la prima volta a questo mondo non possa fare altro che pensare che esiste tutto un mondo che invece usa quell’attrezzatura sportiva per fare del male e porre fine a vite umane. Ovviamente questi pensieri scompaiono con la pratica e tutto diventa molto più naturale.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness

Ci è stato spiegato che l’impatto fisico, soprattutto con alcuni proiettili sparati dalle carabine, è piuttosto intenso. Si arriva addirittura a vedere buio per qualche secondo perchè il contraccolpo è talmente forte da far sbattere il cervello contro la calotta cranica e procurare così qualche attimo di cecità.

Melissa Zino - Wellness Influencer & Fitness Blogger Fitness

Ora che l’impatto iniziale è stato superato spero di proseguire questo percorso che, come vi ho detto poco più sopra, mi ha da sempre incuriosito ed affascinato e sembrerebbe proprio che il mio sesto senso sportivo non si sia sbagliato nemmeno stavolta. Vi terrò aggiornati su tutti gli sviluppi in merito.

Ripeto, mi spiace di essere stata di poche parole in questo post ma ho pensato che mostrarvi qualcosa di questa esperienza fosse meglio che niente. Per oggi quindi è proprio tutto; io vi saluto, vi auguro un buon proseguimento di settimana e vi do ovviamente appuntamento al prossimo post che, salvo imprevisti, verrà pubblicato come sempre di venerdì.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *